Due nuovi dirigenti per l’Inter, ora Michael Bolingbroke…

Articolo di
11 giugno 2015, 15:53
logointer

Al momento del suo insediamento, Erick Thohir aveva promesso di costruire una società solida e proiettata verso il futuro, che avrebbe rappresentato le fondamenta di una squadra capace di puntare verso obiettivi ambiziosi. L’organigramma nerazzurro si è oggi arricchito di due dirigenti dall’ottimo curriculum, che lavoreranno per migliorare il club nerazzurro da dietro le quinte.

NUOVI DIRIGENTI – Il sito ufficiale informa che Alessandro Antonello lavorerà in società come Direttore dell’Area Amministrativa, supportato dal vice Tim Williams. Questi nomi non diranno molto ai tifosi, ma il curriculum di entrambi non può che rendere ottimisti circa la creazione di un’Inter più simile ai grandi club esteri su modello multinazionale. Michael Bolingbroke diviene così Corporate Director e si occuperà esclusivamente dello sviluppo societario e dei progetti a esso legati.

ALTI PROFILI – Queste, come riportate su Inter.it, le rispettive esperienze svolte in passato dai due dirigenti.
Antonello ha ricoperto incarichi manageriali in Puma Italia, filiale italiana di PUMA SE, e in Branded Apparel Italia, società già di proprietà del Private Equity americano Sun Capital Partner ora Hanes Brands Inc. Precedentemente ha maturato una significativa esperienza nella divisione Intimate Apparel della multinazionale americana Sara Lee. Ha iniziato il suo percorso professionale in Deloitte & Touche dopo l’abilitazione come dottore commercialista.
Tim Williams vanta invece esperienze in società quali il Manchester United – proprio come Michael Bolingbroke -, Ernst & Young e KPMG.

NUOVA AVVENTURA – Alessandro Antonello si presenta con queste parole:
Sono entusiasta di entrare a far parte del team di F.C. Internazionale e cominciare questa nuova avventura, che sarà sicuramente ricca di stimoli professionali.
Metterò a disposizione della Società l’esperienza e le capacità maturate in settori che hanno molti elementi in comune con il mondo del calcio. Sarà un onore poter condividere tutto questo con un team di livello internazionale.