Dott. Volpi: “Santon? Non rischiamo di bollare i calciatori”

Articolo di
30 agosto 2016, 13:44
Santon

L’edizione odierna de “La Repubblica” ha riportato alcune dichiarazioni del responsabile del settore medico dell’Inter Piero Volpi riguardo i problemi al ginocchio di Davide Santon che avrebbero fatto saltare i suoi trasferimenti a Napoli e West Ham.

SERVE ATTENZIONE – Santon non si sarebbe ripreso del tutto da un vecchio infortunio al ginocchio che gli impedirebbe di giocare con grande continuità e lo esporrebbe al rischio di nuovi problemi fisici. L’Inter però fa sapere che in realtà il terzino svolge un costante lavoro di prevenzione in modo da rinforzare la muscolatura della gamba destra ed è uno dei giocatori della rosa con la media più bassa di allenamenti saltati. Secondo il dottor Volpi tra l’altro, se i club dovessero fare un simile ragionamento con tutti i calciatori che in passato hanno subito un’operazione al legamento crociato allora si rischierebbe di concedere l’idoneità a pochissimi elementi: «Bisogna fare attenzione ad alzare eccessivamente l’asticella dell’idoneità sportiva a livello ortopedico perché altrimenti finisce che possono giocare 3 o 4 calciatori in tutta la Serie A. Si potrebbe arrivare all’assurdo di avere dubbi su ogni calciatore operato al legamento crociato. Certe situazioni andrebbero maneggiate con maggiore riservatezza per rispetto della privacy dell’atleta che rischia di essere bollato nel prosieguo della carriera».