Dirigenza e proprietà vicine all’Inter, ma senza pressioni – GdS

Articolo di
18 maggio 2018, 10:09
Zhang Jindong

La “Gazzetta dello Sport” scrive che le alte sfere dell’Inter non hanno cambiato particolarmente la loro routine prepartita in vista della delicata sfida con la Lazio.

PROPRIETA’ PRESENTE – La dirigenza e la proprietà dell’Inter hanno scelto un approccio soft alla sfida con la Lazio, per non caricare di troppe aspettative la squadra. Se il presidente Erick Thohir è lontano dalle cose ne­razzurre da tempo, il patron Zhang Jindong rimarrà in Cina ma ogni giorno si informa e al­la viglia dovrebbe recapitare alla squadra il video messaggio (con sottotitoli in inglese) del­le grandi occasioni mentre l’In­ter Club Nanchino sta organiz­zando la nottata davanti ad un maxi schermo, malgrado l’ora­rio (il fischio d’inizio è fissato alle 2.45 locali) non sia dei più comodi. Steven Zhang, 26enne figlio del chairman, in com­penso vive ormai a Milano da tempo e la sua presenza in tri­buna all’Olimpico è una non notizia essendo quasi sempre al seguito del gruppo anche in trasferta. Più anomala la sua apparizione ieri ad Appiano ­ dove c’è sempre il d.s. Ausilio, che martedì ha pranzato con Spalletti ­ per assistere all’alle­namento e caricare la truppa. Il rampollo si è anche goduto il gol in acrobazia di Brozovic che ha acceso la partitella fina­le.







ALTRE NOTIZIE