De Grandis: “Non vedo bene Jovetic e Palacio in caso di 4-3-3”

Articolo di
13 luglio 2015, 17:57

Il noto opinionista Stefano De Grandis ha parlato al canale tematico Sky Sport 24 dell’Inter di Roberto Mancini sottolineando il fatto che la scelta di passare ad un 4-3-3 potrebbe sfavorire alcuni giocatori come ad esempio Rodrigo Palacio e Stevan Jovetic (sempre più vicino a firmare con i nerazzurri), ovvero due attaccanti che hanno sempre dato il loro meglio da seconde o addirittura prime punte.

VERSO IL 4-3-3 – “Da quando è arrivato Mancini ha sempre pensato di far giocare l’Inter con le ali, basti pensare a quando decise di spostare Kovacic sulla fascia nelle sue prime partite sulla panchina dei nerazzurri. Se vuoi proporre questo tipo di calcio però ti servirebbero attaccanti come Cuadrado o Salah piuttosto che Jovetic che alla Fiorentina ha sempre dato il suo meglio in posizioni centrali del campo piuttosto che sulla fascia. Palacio? In caso di 4-3-3 vale lo stesso discorso di Jovetic perché anche l’argentino può adattarsi a fare l’ala ma è una seconda punta”.

SUAREZ AL POSTO DI MEDEL – Detto questo De Grandis rimane comunque convinto che l’Inter sia riuscita finora a rinforzarsi in maniera evidente, sopratutto in difesa, anche se la ciliegina sulla torta per lui sarebbe l’acquisto di un mediano con le caratteristiche dello spagnolo dell’Atletico Madrid da posizionare davanti alla difesa al posto del Pitbull: “Se a centrocampo arrivasse anche Mario Saurez al posto di Medel, che è un buon giocatore ma non ha i piedi per fare il regista e infatti in Cile viene impiegato come difensore, allora questa sarebbe davvero una squadra quadrata, con un ottimo attacco e dei centrali di difesa molto forti. Mancini avrà finalmente una rosa fatta su misura per lui”.