De Grandis: “Mancini non può dire che ci sono rose migliori”

Articolo di
17 dicembre 2015, 14:10
De Grandis

Il giornalista di Sky Sport Stefano De Grandis ha parlato di Roberto Mancini sostenendo di aver molto apprezzo questa sua capacità di cambiare continuamente modulo e giocatori, pur sottolineando che dovrebbe smetterla di sostenere che i nerazzurri abbiano una rosa inferiore alle concorrenti.

IL NUOVO MANCINI – «In questo momento non si può che parlare bene di lui: è primo in classifica e sta facendo bene anche se un pochino ci ha messo però. Era normale perché da Mazzarri a Mancini hai dovuto cambiare completamente giocatori e struttura di gioco. Quest’anno sta facendo qualcosa di particolare perché, più che perseguire la sua idea di gioco fatta di pressing alto e squadra offensiva, si sta concentrando sulla gestione del gruppo cambiando molto a seconda dei suoi giocatori. E’ un Mancini nuovo che mi convince perché adatto il gioco ai suoi giocatori. Lui è uno di quegli allenatori, come Mourinho e Capello, che riesce a farsi comprare tanti giocattoli e quindi sicuramente ha influito nella campagna acquisti, basti pensare a Perisic. L’unica cosa che non mi convince di lui è quando dice che ha una squadra meno attrezzata di altre, perché la rosa dell’Inter come struttura è probabilmente la più completa. Poi è chiaro che ci sono altre squadre, come la Juventus e il Napoli, più abituate a vincere o a lottare per le prime posizioni, su questo ha ragione ma non può dire che l’Inter abbia una rosa di livello inferiore».