De Boer in bilico anche se vince, diverse opzioni – CdS

Articolo di
26 ottobre 2016, 09:48
Pioli

Il “Corriere dello Sport” scrive che de Boer stasera gicoa per salvarsi la panchina, ma i dirigenti dell’Inter stanno in ogni caso riflettendo sul possibile sostituto. Ci sono piste italiane e straniere, coi primi favoriti.

SEMPRE IN BILICO- La stagione nerazzurra è a un bivio. In caso di ko contro il Torino Frank de Boer non sarà più l’allenatore dell’Inter. Anche in caso di vittoria, però, la sua panchina non diventerà a prova di bomba. La sensazione alla Pinetina e dintorni è che il destino dell’olandese sia segnato e che il match con la formazione di Mihajlovic deciderà solo la tempistica del divorzio, se immediato o rimandato alla prossima sosta.

DOPO LA SOSTA – L’assemblea dei soci di venerdì fornirà l’assist ai soci per prendere una decisione sul nome del successore di de Boer. In caso di sconfitta l’orientamento è quello di mettere come “traghettatore” il tecnico della Primavera Stefano Vecchi per poi scegliere nei giorni successivi il nuovo allenatore. Se invece l’Inter non perderà e magari fornirà una prestazione incoraggiante, si andrà avanti con l’olandese. La speranza della dirigenza è quella di resistere fino alla prossima sosta, in programma dopo Inter-Crotone di domenica 6 novembre, in modo da concedere al nuovo arrivato due settimane di tempo per lavorare.

ITALIANI E STRANIERI – Tra gli italiani, secondo il “Corriere dello Sport” al momento un passo in avanti rispetto agli stranieri, piacciono Pioli e Guidolin. L’ex Lazio e l’ex Swansea sono preferiti rispetto a Mandorlini e Reja. Zenga, esonerato dal Wolverhampton e amato dai tifosi nerazzurri, (per ora) non è considerato uno dei candidati. Capitolo stranieri: Blanc piace per carisma, curriculum e perché è già stato all’Inter, un po’ meno per la metodologia di lavoro; Leonardo è visto più come un dirigente o al limite come un tecnico-gestore, non come uno in grado di rimettere in piedi la squadra; altri nomi sono Bielsa e Hiddink.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Giulio Di Cienzo

Giulio Di Cienzo

Giulio Di Cienzo, nasce a Milano e si costruisce negli anni una passione per il calcio equamente divisa tra razionalità e passione. La parte più calda sta in Sudamerica, l’unico tifo è per l’inter.