De Boer, 3 intoccabili all’Inter: 2 certezze e 1 paradosso – GdS

Articolo di
19 settembre 2016, 19:34
Frank de Boer

L’Inter – dopo la bella vittoria ottenuta a San Siro sulla Juventus – ha già ripreso il lavoro in vista dell’Empoli, prossimo avversario in campionato: la “Gazzetta dello Sport” fa un resoconto degli uomini utilizzati finora dal tecnico nerazzurro Frank de Boer e svela un paradosso

TRE INTOCCABILI Samir Handanovic, Gary Medel e Danilo D’Ambrosio sono finora gli uomini più utilizzati dal tecnico dell’Inter, Frank de Boer: “Il 28enne terzino arrivato dal Torino nel gennaio del 2014 è il giocatore più utilizzato, insieme con il portiere sloveno: 450 minuti giocati, vale a dire sempre titolare e in campo fino al fischio finale contro Chievo, Palermo, Pescara, Hapoel e Juve. Medel, che nel secondo tempo di Inter-Juve ha lasciato il posto a Melo, “si ferma” a 418 minuti”.

PARADOSSO – “D’Ambrosio pedina indispensabile e perciò inamovibile sulle corsie esterne della difesa a quattro di De Boer? Non esattamente. A differenza di Handa e Medel, certezze dell’allenatore olandese (come pure lo erano stati per i predecessori Mancini e Mazzarri), D’Ambrosio titolare è quasi un obbligo vista l’emergenza-terzini nella rosa interista: l’unico nuovo acquisto del settore, Ansaldi, è fermo per infortunio, Nagatomo non convince e il giovane Miangue sta guadagnando spazio ma FdB preferisce gestirlo con calma. Il campo però non dà ragione a De Boer: tra i nerazzurri che hanno giocato più di una partita in campionato, D’Ambrosio ha la penultima media voto della rosa, 5,1, peggio di lui solo Santon con 5 (ma con una gara in meno)”.