Dario D’Ambrosio: “Io, Danilo e le interrogazioni. Ora i tifosi…”

Articolo di
22 novembre 2016, 18:33
Dario D'Ambrosio

Dario D’Ambrosio, fratello gemello di Danilo-terzino dell’Inter-gioca con il Siena. Domenica ha realizzato la sua seconda rete stagionale e ha rilasciato un’intervista a “Gianlucadimarzio.com” parlando del rapporto con il fratello

GEMELLI – «Mi capita spesso che magari la gente per strada mi fa ‘ciao Danilo’, è normale: siamo uguali e lui è quello più famoso. Una volta anche la professoressa di Scienze delle Superiori si è sbagliata. Praticamente lui si è fatto due interrogazioni, di cui una al posto mio. Il giorno prima la prof. chiamò lui e quello dopo lo chiamò di nuovo! In realtà voleva interrogare me, si era sbagliata. Ma io ero impreparato e così – non facilmente – convinsi mio fratello a non dirle nulla. Da piccoli più che vetri di televisori ne abbiamo rotti tanti e le punizioni erano all’ordine del giorno. Noi avevamo una ‘tecnica’ speciale: se mio papà veniva da me a darmi uno schiaffo poi io lo giravo anche a Danilo perché eravamo stati in due a fare il danno e lui faceva altrettanto».

CHI SEGNA? – «Sfida a chi segna di più con Danilo? Questa è una buona idea, ma tanto come va va, deve pagare lui perché è quello che guadagna di più».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Crescenzo Greco

Crescenzo Greco

Crescenzo Greco, nasce a Foggia il 20 aprile del 1995. Grazie a sua zia è interista fin da bambino. Josè Mourinho l’idolo incontrastato, Adriano quello d’infanzia. Dopo aver raggiunto la maturità scientifica si è trasferito a Milano per inseguire il sogno di diventare giornalista sportivo e studiare “Comunicazione e Società” presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.