Da Nanchino parlano Spalletti e i giocatori

Articolo di
20 luglio 2017, 10:54

Dal sito ufficiale dell’Inter arrivano le prime parole della tournée in Cina. Da Nanchino nella sala stampa del Jiangsu Suning FC training center hanno parlato Spalletti, Handanovic, Joao Mario, Icardi e Candreva.

SPALLETTI – “Innanzitutto ringraziamo per l’ospitalità che abbiamo avuto in questo centro sportivo e nella città di Nanchino. Penso di conoscere la difficoltà di far rivivere la storia dell’Inter, non solo per la società ma anche per i nostri milioni di tifosi. Siamo tutti qui, io, lo staff e i giocatori, per questo motivo. L’obiettivo in questo tour è imparare a conoscere i meccanismi, per mettere a punto quello che sarà il motore della squadra”.

HANDANOVIC – “L’Inter ha tifosi in tutto il mondo, sentiamo il loro supporto ovunque. Siamo già stati in Cina e sono venuti sempre tantissimi tifosi e speriamo che ci sostengano anche in questa nostra nuova esperienza. L’organizzazione è perfetta, non ci manca niente. Gli avversari di spessore ci aiuteranno a capire dove c’è più da lavorare per migliorare“.

ICARDI – “Suning la conosciamo ormai da un anno, ogni volta che vengono in Italia ci fanno capire quali sono gli obiettivi. Questa estate siamo riusciti a venire a Nanchino e aver fatto visita alla loro sede ci ha fatto capire ancora di più l’alto livello di qualità del loro lavoro. Non so se riuscirò a giocare qualche partita in Cina o se rientrerò ad agosto, è una cosa che decideremo giorno per giorno con il mister e lo staff medico”.

CANDREVA – “Siamo qui per prepararci al meglio a questa stagione per riscattarci da una stagione deludente. Ci aspetta una tournée importante per ricominciare a tornare ad alti livelli. Questo viaggio è interessante sotto molti aspetti, ci aiuterà a conoscere meglio la cultura cinese”.

JOAO MARIO – “Abbiamo tanti tifosi qui in Cina e vogliamo prepararci nel modo giusto per fare bene anche per loro”.