Cosmi: “Roma-Inter non è calcio! Invidio Spalletti per 2 motivi”

Articolo di
4 ottobre 2016, 00:34
Cosmi

Serse Cosmi – allenatore del Trapani -, intervistato dai microfoni di “Premium Sport” durante “Tiki Taka – Il calcio è il nostro gioco” su Italia 1, è molto critico sullo spettacolo offerto da Roma-Inter, poi dice la sua su Spalletti

SPETTACOLO NON CALCISTICO – Non è esattamente un fan del calcio champagne Serse Cosmi, che è più drastico del solito dopo il big match dello Stadio “Olimpico”: «Qualcuno sarà stato innamorato di Milan-Sassuolo o Roma-Inter, io no: vedo il calcio il maniera diversa. Vorrei essere Luciano Spalletti per due motivi: per allenare la Roma e per allenare Francesco Totti. Gestire questa situazione è la cosa più complicata possibile: qualunque cosa faccia, si crea disagio a qualcuno. Mi limito a invidiarlo».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Andrea Turano
Nato nell’era Bagnoli, ma svezzato da Simoni, vive la sua vita in nero e azzurro. Parla di Inter ventiquattro ore al giorno, nel tempo libero si limita a scrivere, sempre di Inter. Sogna di lasciare un ricordo indelebile nella storia della Beneamata, come Arnautovic. E’ un tifoso sfegatato come tanti, ma obiettivo come pochi.