Corso: “All’inizio ci credevo poco, ma Mancini ha dimostrato…”

Articolo di
17 dicembre 2015, 15:18
Mario Corso

La seduta di allenamento odierna ha visto la presenza di uno spettatore d’eccezione. Mario Corso, ex centrocampista della “Grande Inter” degli anni ’60, si è infatti recato ad Appiano Gentile per assistere al lavoro dei nerazzurri in vista della Lazio e ne ha approfittato per commentare il primato in classifica della squadra di Mancini

LAVORO DI MANCINI – Mario Corso, celebre per il sinistro fatato con cui calciava le sue punizioni “A foglia morta”, da tifoso interista non nasconde il suo stupore e il suo entusiasmo per le prestazioni dei nerazzuri. A Massimiliano Nebuloni di Sky Sport ha confidato:
«Come ho visto i ragazzi in allenamento? Molto bene, è eccezionale, visto il momento, anche perché le cose sembrano andare benissimo. La
squadra la vedo bene, sono belli tosti e ci credono. Mancini sta lavorando benissimo e credo che faremo un gran campionato.
A inizio stagione confesso che ci credevo poco, ma la realtà è che Mancini ha dimostrato essere bravo, anche perché 10/11 della squadra sono nuovi. Oggi chiunque può giocare e quando lo fa, gioca bene. Mancini gli fa i complimenti, poi nella partita dopo magari Mancini lo lascia fuori, ma l’ambiente accetta tutto e questo è un gran bene.»