CorSera: Inter mai così male con il capocannoniere

Articolo di
2 giugno 2015, 08:26

Fabio Monti, inviato del “Corriere della Sera”, analizza una curiosità della stagione nerazzurra: mai la squadra interista è finita così indietro in classifica avendo il capocannoniere della stagione in squadra. Ecco il dettaglio:

CLASSIFICA – Non era mai successo che l’Inter finisse così indietro in classifica pur potendo contare sul capocannoniere del torneo. Ottavo posto in classifica e fuori dalle competizioni europee, mai successo prima.

PRECEDENTI – Il primo fu Meazza, vincitore della classifica per quattro volte. In quelle occasioni il peggior piazzamento dell’Inter fu un quinto posto. Poi tocca a Stefano Nyers, con l’Inter che arriva seconda. Nel 1959 Antonio Valentin Angelillo fa 33 goal in 33 gare con l’Inter al terzo posto. Nel 1965 Sandro Mazzola porta in dote lo scudetto con 17 reti così come Boninsegna nel 1971 con 24 reti. Nel 1972 ancora “Bonimba” vince la classifica cannonieri ma l’Inter arriva quinta. 17 anni dopo Aldo Serena arriva in cima ai goleador con 22 goal e il tredicesimo scudetto . Nel 2003 Bobo Vieri termina in vetta con 24 reti e il secondo posto dell’Inter mentre l’ultimo re nerazzurro, prima di Icardi, è Zlatan Ibrahimovic che nel 2009 realizza 25 goal e lo scudetto.

ICARDIMauro Icardi termina la stagione 2015 con 22 reti ed un ottavo posto in classifica per l’Inter.

Ripartire da Icardi assolutamente.