CorSera: ecco perchè Kondogbia farà dimenticare Toure’

Articolo di
21 giugno 2015, 10:33
Kondogbia

Fabio Monti, inviato del “Corriere della Sera”, analizza le caratteristiche di Geoffrey Kondogbia, nuovo acquisto dell’Inter. In particolare ne evidenzia le qualità che potranno far dimenticare il sogno rappresentato da Yaya Tourè:

TOURE’ – Mancini voleva a tutti i costi Yaya Tourè, questo è ormai risaputo. Perse le speranze di portare l’ivoriano a Milano, il tecnico jesino non si è dato per vinto ed ha iniziato subito il corteggiamento a Geoffrey Kondogbia, sostiene Monti.

QUALITA’Kondogbia assomiglia tantissimo a Tourè: non ne ha l’esperienza internazionale ma ha dieci anni in meno. Ha mezzi fisici straordinari, è in piena ascesa e nelle due stagioni al Monaco ha dimostrato maturità. Duttilità tattica, questa la caratteristica migliore: può giocare in un centrocampo a due o a tre  e nel secondo caso non è obbligatorio schierarlo da centrale. Non ha caratteristiche da trequartista ma sa essere il riferimento in mezzo al campo che Mancini ha cercato all’interno della rosa nei sei mesi nerazzurri. Forte di testa ha dimostrato di avere forza e corsa nel tiro, prosegue Monti.

ETA’ – L’età autorizza a pensare che Kondogbia possa diventare decisivo per l’Inter anche oltre i 5 anni di contratto, sebbene il calcio odierno bruci tutto in fretta. Mancini deve averlo motivato per bene per venire a Milano senza giocare le coppe europee. La prospettiva di conquistare un posto nella Francia di Deschamps nell’anno dell’Europeo ha fatto il resto.