Condò: “Marcelino è il più bravo ma io punterei su Pioli”

Articolo di
6 novembre 2016, 14:21
Paolo Condò

Durante il suo appuntamento domenicale su Sky Sport 24 Paolo Condò ha parlato dei tre allenatori candidati alla panchina dell’Inter, ovvero Gianfranco Zola, Stefano Pioli e lo spagnolo Marcelino, con quest’ultimo ritenuto da lui il più bravo dei tre ma anche un’incognita.

MARCELINO RISCHIOSO – «Marcelino, Pioli e Zola? Chissà se sarà uno di questi tre perché ci sono anche altri nomi in ballo. Di questi tre probabilmente l’allenatore più bravo è Marcelino però io credo che in questo momento, dopo aver fallito il tentativo con de Boer, sia più appropriata la scelta di Stefano Pioli che il campionato italiano lo conosce molto bene ed è un bravo allenatore anche lui. Perché l’Inter deve tornare a lottare per i posti europei e quindi non può più perdere del tempo a fare scuola ad un altro allenatore. Zola è una bella idea ma fa parte di quelle belle idee che devi avere all’inizio della stagione perché conosce anche lui il calcio italiano ma dopo l’esperienza di Cagliari è andato negli Emirati e si è un po’ distaccato. Io credo che la sicurezza in questo momento sia rappresentata da Pioli anche se io avrei dato un’occasione a Guidolin».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Riccardo Melis

Riccardo Melis

Riccardo Melis (Cagliari, 1990), studente universitario quasi laureato (si spera) in Scienze della Comunicazione; adora leggere, parlare e sopratutto scrivere di calcio e cinema. Tifoso dell’Inter da quando aveva otto anni, ha superato brillantemente i suoi primi anni di tifo, più neri che azzurri, senza che la sua fede verso questi colori fosse scalfita di una virgola.