Condò: “L’Inter doveva vendere alcuni giocatori. J. Mário faro”

Articolo di
30 settembre 2016, 00:29
Paolo Condò

Paolo Condò ha commentato per Sky Sport la sconfitta dell’Inter a Praga. Il 3-1 subito a opera dello Sparta, secondo lui, sarebbe arrivato a causa di un atteggiamento sbagliato da parte degli undici titolari scelti da Frank de Boer, con le riserve non all’altezza dei titolari.

TURNOVER ERRATO«Nell’Inter continuano a esserci alcuni giocatori che probabilmente avrebbe dovuto vendere perché non fanno più parte anche mentalmente di questa rosa. Nell’Inter c’è un giocatore come João Mário che purtroppo non può giocare in Europa League e quando ha giocato in campionato si è visto subito che è un faro di questa squadra, si sta abituando al fatto di averlo ma in Europa non può giocare e questo è un problema. Felipe Melo è un giocatore esperto che ne ha viste tante, ha giocato un Mondiale e in altri grandi club e grandi campionato, è lui l’uomo che dovrebbe anche dire a qualcuno di chiedere la distanza».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.

Riccardo Spignesi

Studente (ancora per poco) all’Università Statale di Milano. Redattore anche per SpazioCalcio.it e BetClic, estremamente fissato con il calcio.