Cesari: “Rigore in Juventus-Inter? Non si conosce regolamento”

Articolo di
12 dicembre 2017, 00:39
Graziano Cesari

Graziano Cesari ha velocemente superato l’argomento moviola per quanto riguarda Juventus-Inter di sabato sera. A “Tiki Taka – Il calcio è il nostro gioco” su Italia 1 l’ex arbitro ha spiegato perché non sia stato da rigore l’intervento col braccio di Medhi Benatia su tiro di Mauro Icardi a inizio ripresa.

TUTTO REGOLARE«Juventus-Inter? È stata una serata bellissima, perché le preoccupazioni del prima sono tante e pensi al post cosa può succedere, invece godi come un riccio. Il rigore richiesto per la mano di Medhi Benatia? Le polemiche nascono perché la gente non conosce il regolamento e soprattutto non si interessa. A giugno i vertici arbitrali vanno a codificare che un tocco di mano a distanza ravvicinata, con un movimento congruo del braccio nel tentativo di appoggiarsi perpendicolare al terreno di gioco, non è mai rigore perché si deve far polemica? Differenze con l’ammonizione di João Miranda a Cagliari? Il braccio era molto largo, Miranda ha un tentativo di impattare il pallone in modo assolutamente diverso, questo è solamente un appoggio».






ALTRE NOTIZIE