Cesar: “Coutinho rimpianto Inter, ma non all’altezza. La Juve…”

Articolo di
11 novembre 2016, 16:49
Cesar

Cesar – ex esterno sinistro dell’Inter, oggi allenatore senza panchina -, intervistato dai microfoni del portale “Tutto Mercato Web”, commenta la prestazione del connazionale Coutinho contro l’Argentina, ma non punta il dito contro l’Inter per averlo ceduto troppo in fretta

TALENTO PARADOSSALE – Quello di Cesar è un punto di vista tutto sommato condivisibile, sebbene l’errore societario resti enorme soprattutto a livello economico: «Philippe Coutinho è sicuramente un grande rimpianto, ma all’Inter ha giocato le sue partite e non è riuscito a esprimersi all’altezza. Coutinho ha avuto le sue occasioni, l’Inter ha scelto di mandarlo via e ha iniziato a giocare bene una volta arrivato al Liverpool. In Inghilterra era teoricamente più difficile per lui che in Italia: è tosta da spiegare. Si è svegliato nel senso positivo, ha fatto uno scatto importante: si è voluto riscattare, così è riuscito a esplodere. Le squadre italiane non possono permetterselo più, al di là della Juventus le altre non possono più pagare giocatori come Coutinho. Non so e non credo che i bianconeri lo vogliano, poi lui sta benissimo al Liverpool per quel che so».