Cecere: “Gasperini vuole fare un dispetto all’Inter! Ljajic…”

Articolo di
5 dicembre 2015, 00:33
ljajic

Nicola Cecere, giornalista della ″Gazzetta dello Sport″, analizza la sconfitta dell’Inter a Napoli ai microfoni di “Prima Pagina” in onda su Gazzetta TV. Il tema principale è il miglioramento della qualità di gioco che la squadra di Mancini ha messo in mostra al ′San Paolo′, grazie soprattutto alla classe di Ljajic. Il giornalista si sofferma anche sulla sfida tra i nerazzurri e il Genoa di Gasperini, che vorrebbe fare lo sgambetto alla sua ex squadra

AMORE MAI NATO – «Gasperini farebbe carte false per fare un dispetto all’Inter, gli è rimasta qui!»

MANCINI MANAGER – «Finalmente c’è un manager all’inglese. Mancini si siede con Ausilio e decide, l’Inter aveva bisogno di una gestione del genere».

SCONFITTA INDICATIVA – «Nella sconfitta di Napoli, l’Inter ha capito di poter competere per lo Scudetto. Arriva la sconfitta e lì capisci che hai la squadra per vincere lo Scudetto».

CANDIDATE ALLO SCUDETTO – «Prima Roma, seconda Napoli e terza Juventus».

LA CLASSE DI LJAJIC – «L’Inter mi è parsa priva di un Beccalossi, cioè giocatori di classe. È costruita troppo sui muscoli e sulla fisicità. Ma adesso con questo Ljajic mi sembra migliorata, Jovetic sta vivendo invece un momento di appannamento e a Icardi danno poche palle giocabili. Contro il Genoa mi aspetto un 4-3-3».

SORPRESE – «Genoa e Udinese possono essere le sorprese di questo turno di campionato».