Ceccarini: “Pioli all’Inter? Ausilio ha scelto bene! Suning…”

Articolo di
7 novembre 2016, 22:41
Niccolò Ceccarini

Niccolò Ceccarini è intervenuto ai microfoni della trasmissione “Dietro le quinte” su “TuttoMercatoWeb Radio” per parlare del sempre più imminente annuncio di Stefano Pioli all’Inter: secondo il giornalista di “Premium Sport”, la scelta di ingaggiare l’ex tecnico della Lazio non è legata ad alcun rifiuto di Marcelino bensì ad una precisa decisione di Piero Ausilio e Javier Zanetti

CHANCE MERITATA – «Domani il giorno giusto per Pioli all’Inter? Penso proprio di sì, la Lazio non farà resistenze. Ma c’è già l’ok per la rescissione con i biancocelesti, Pioli oggi è stato a stretto contatto con i dirigenti nerazzurri per risolvere gli ultimi dettagli. Il contratto sarà di diciotto mesi, domani può arrivare l’annuncio. Sono molto felice per Pioli, è una soluzione che ho caldeggiato. È la migliore per l’Inter, Pioli ha fatto la gavetta e merita questa chance. Normalizzerà l’ambiente nerazzurro, che ha bisogno di trovare serenità. La scelta Pioli può essere quella giusta? Ha prevalso il pensiero di Ausilio, sono contento. Considero Piero un grande direttore sportivo, c’erano altri ottimi candidati come Zola e Marcelino. Ma la scelta di Pioli era la più logica e la più giusta, ho fiducia in Stefano e credo che Ausilio abbia fatto bene a convincere tutti su questa scelta. Bravi tutti, bravo soprattutto Ausilio a far capire che la sua idea era da seguire. Ora spetta a Pioli dimostrare di avere le carte in regola, ma non ho dubbi».

SCELTA CONDIVISA – «Scelta Pioli legata al rifiuto di Marcelino a fare il traghettatore? Non credo, penso che Suning abbia un respiro internazionale e gli avrebbe fatto piacere scegliere Zola, Marcelino o Hiddink. Quindi credo che, alla fine, anche la proprietà abbia fatto la scelta più giusta. È stato fatto decidere a chi vive l’Inter 365 giorni l’anno. Zanetti e Ausilio conoscono l’Inter come le proprie tasche, conoscono pregi e difetti del club. Alla fine hanno fatto prevalere le scelte di chi vive l’Inter, anche dopo l’esperienza legata a de Boer. Credo sia stata la scelta giusta».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Viviana Campiti

Viviana Campiti

Nata e cresciuta in Calabria, dove si laurea in Scienze dell'Educazione. Amante del calcio in tutte le sue forme, dalla Terza Categoria alla Serie A. Interista per predisposizione naturale e onestà intellettuale. Pazza come Maicon, passionale come Stankovic, fedele come Zanetti. Nel tempo libero ama il cinema, ma soprattutto scrivere.