Ceccarini: “Inter, capolinea de Boer. Tempi tecnici: ora Vecchi?”

Articolo di
31 ottobre 2016, 23:20
Niccolò Ceccarini

Niccolò Ceccarini, giornalista delle reti Mediaset, è intervenuto a “Dietro le quinte in pillole”, programma di “TMW Radio”. Anche lui ritiene imminente l’esonero di Frank de Boer e l’arrivo al suo posto di Stefano Pioli, ma per Southampton sarebbe pronta una soluzione interna.

ULTIME ORE«Domani può essere il giorno decisivo, si è capito che l’avventura di Frank de Boer all’Inter è al capolinea. Non penso ci siano margini per trattenerlo, domani ci potrebbe essere qualche novità in questo senso. Finora pensavamo che potesse dirigere la squadra almeno fino al match col Southampton. Ora mi sembra che si voglia dare un’accelerata. È chiaro che se non sei sempre qui puoi non valutare benissimo la situazione. In società comunque ci sono uomini di calcio come Javier Zanetti. Ci sono tante persone che possono tenere il polso della situazione. Però penso che sia importante sentire la proprietà. Suning però è dietro l’angolo e questo non è possibile».

NUOVA GUIDA «Io penso che Stefano Pioli sia in pole position fra gli allenatori italiani. Poi ci metterei Leonardo, che è comunque un nome molto forte. Però mi pare che non abbiano preso una decisione positiva. Mi pare chiaro però che l’esperienza di de Boer all’Inter sia quasi finita. Se domani l’Inter decide di esonerare de Boer ci vogliono dei tempi tecnici per un sostituto. Il primo pensiero può essere di affidare la squadra a Stefano Vecchi. De Boer in undici giornate non è riuscito a dare un’identità alla squadra. Sul valore attuale dell’Inter si può discutere poco: il problema è che è troppo debole psicologicamente».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.

Riccardo Spignesi

Studente (ancora per poco) all’Università Statale di Milano. Redattore anche per SpazioCalcio.it e BetClic, estremamente fissato con il calcio.