CdS: per l’Inter stangata UEFA, ma con la condizionale

Articolo di
9 maggio 2015, 10:48
indagine uefa

Il “Corriere dello Sport” analizza la sentenza UEFA. Una stangata, ma con la condizionale, in quanto solo sei milioni della multa totale andranno pagati con certezza.

MULTA – Dei venti milioni totali di multa comminati all’Inter solo sei andranno pagati con certezza. Per questo il “Corriere dello Sport” parla di stangata, ma con la condizionale. I restanti quattordici milioni sono legati ai risultati di bilancio. Sette milioni per il 2015/2016 in caso di perdite oltre i trenta milioni, altri sette nel 2016/2017 in caso di mancato pareggio dei conti. Va ricordato che le sazioni UEFA vengono trattenute dai premi e non contano come ulteriori uscite a bilancio.

SANZIONI ACCESSORIE – Ci sono poi le rose ridotte per le coppe. Alla prossima partecipazione l’Inter potrà iscrivere ventuno elementi, in quella successiva ventidue. Va tenuto d’occhio il monte ingaggi e il mercato deve essere bilanciato tra entrate ed uscite. A questo proposito va segnalato che Shaqiri, magrado sia in prestito e il pagamento inizierà solo in estate, viene considerato già in rosa e quindi non rientrerà nel conto.