CdS: il momento negativo di Icardi dentro e fuori dal campo

Articolo di
8 dicembre 2015, 11:04
icardi

Il “Corriere dello Sport” parla del momento difficile di Mauro Icardi. I postumi della rapina, le panchine, i problemi in campo, il mercato: Icardi deve ritrovarsi e dare un segnale a tutto il mondo Inter.

MOMENTO NO – Mauro Icardi non sta vivendo un periodo sereno. Al momento complicato con l’Inter, alle voci di mercato si è aggiunta la rapina subita sabato notte. Icardi ieri è tornato a pubblicare foto sui social, ma è chiaro che l’insieme delle cose lo possa aver turbato.

PAURA – Oggi l’argentino incontrerà nuovamente i suoi compagni alla Pinetina, dopo averne sentiti molti via telefono negli ultimi giorni. Icardi è un ragazzo forte, ma ha pur sempre ventidue anni e le parole sentite durante la rapina gli sono rimaste dentro. La paura c’è e gli farà prendere nuove precauzioni nella vita di tutti i giorni. Intanto c’è un posto da titolare da riconquistare.

ESEMPIO – Contro il Genoa Palacio ha dimostrato praticamente a Icardi tutto quello che Mancini gli chiede in campo e che il centravanti non è ancora riuscito a memorizzare. Jovetic stesso, pur facendo altri movimenti, viene molto più incontro e partecipa di più alla manovra. Lui e Icardi insieme faticano a convivere per il raggio d’azione limitato e la poca vocazione al pressing.

MERCATO – Dall’Inghilterra intanto torna ad essere serrata la corte di alcuni club. Il Liverpool sembra il più interessato, con Klopp che è un suo estimatore, ma ci sono anche Arsenal e Chelsea. All’Inter per affiancare o magari sostituire Icardi pensano a Calleri.