CdS: ecco perché la Samp rischia di non andare in Europa

Articolo di
13 giugno 2015, 18:29
Europa League

Negli ultimi giorni si è parlato della possibilità che la Sampdoria, dopo il Genoa possa non giocare la prossima Europa League e quindi “costringere” l’Inter a prendere parte alla competizione europea. L’edizione odierna del “Corriere dello Sport”prova a fare chiarezza.

CLUB SPIA – Secondo il “Corriere dello Sport” un club italiano avrebbe fatto da “spia”: «La questione delle licenze Uefa è abbastanza intricata. La certezza è che la Uefa sta investigando  sulle squadre italiane che la Federcalcio ha comunicato aver conquistato il titolo per poter partecipare alle prossime coppe europee. Un’inchiesta che sarebbe stata in qualche maniera “sollecitata”, addirittura da qualche club di casa nostra, dopo il precedente del Torino dell’anno scorso»

PRECEDENTI – Nel corso della passato stagione anche il Torino si trovò in una situazione simile, ma partecipò comunque all’Europa League«La Samp, unico caso di patteggiamento in illecito, sembrerebbe messa peggio. Ma è anche vero che per i blucechiati, il precedente dello scorso anno del Torino potrebbe tornare utile. Perché anche i granata “patteggiarono” a Scommessopoli eppure lo scorso anno giocarono regolarmente l’Europa League. Ora, sarebbe quantomento curioso che, per identici capi d’accusa e patteggiamenti, una squadra abbia potuto giocare in Europa e un’altra non possa farlo. Ma è anche vero che alla Uefa non scherzano e hanno intenzione di usare tolleranza zero».

Facebooktwittergoogle_plusmail