Cassano: “Juve-Inter? Dura, troppo superiori! Spero che…”

Articolo di
31 gennaio 2017, 01:56
Antonio Cassano

Antonio Cassano – ex attaccante dell’Inter, fresco di rescissione con la Sampdoria -, ospite di “Tiki Taka – Il calcio è il nostro gioco” su Italia 1, ricorda la sua fede nerazzurra e si prepara con poca fiducia alla super sfida di domenica contro la capolista Juventus

JUVENTUS DIVERSA DALL’INTER – Nonostante la fede, Antonio Cassano non si illude: «La Juventus è troppo superiore in Italia, dove può giocare con tutti quegli attaccanti: se beccasse il Barcellona o il Bayern Monaco così, glielo farebbero vedere loro… In Italia la Juventus fa un altro campionato perché tutte hanno paura di affrontarla, potrebbe giocare anche con Gianluigi Buffon in porta e dieci attaccanti. Gli attaccanti bianconeri come quelli dell’Inter del Triplete? Samuel Eto’o è un giocatore, Mario Mandzukic è un gran giocatore a livello quantitativo: sono due cose diverse…».

IMPRESA ARDUA A TORINO – «Io spero che domenica vinca la mia squadra del cuore, ovvero l’Inter, però la vedo dura. Adesso stanno gonfiando tanto l’Inter perché ha fatto buone gare e vinto, ma non dimentichiamo che l’anno scorso la Juventus è partita con 15 punti di ritardo e poi ha vinto: è troppo più forte delle altre, ho già detto che fa un campionato a parte. Spero ci sia partita e che vinca l’Inter, ma la vedo veramente dura».

RICORDI DA TIFOSO NERAZZURRO – «La grande rimonta dell’Inter contro la Sampdoria nel 2005? Finì 3-2 e segnò Alvaro Recoba all’ultimo. Gli autori degli altri due gol? Prima Obafemi Martins e poi Christian Vieri. I marcatori della Sampdoria? Non li so, all’epoca tifavo solo per l’Inter… e continuo a tifare Inter (sorride, ndr)».