Caso Alvarez: l’Inter vince al TAS, il Sunderland pagherà…

Articolo di
30 settembre 2016, 11:30
alvarez

Il Tribunale Arbitrale dello Sport, con sede a Losanna, sembra orientato a dare ragione all’Inter per la questione relativa al pagamento di Ricardo Alvarez. Ricordiamo che la somma ammonta a 10,5 milioni di euro, non proprio spiccioli. Ecco quanto si legge sulla “Gazzetta dello Sport”.

IL QUADRO DELLA SITUAZIONE«Oramai si sta rassegnando anche la stampa inglese. L’Inter riceverà dal Sunderland 10,5 milioni di euro per l’argentino Ricky Alvarez. Infatti anche il Daily Mail ha confermato che la decisione da parte del TAS di Losanna sarà a favore del club nerazzurro. La vicenda risale al 2015, quando il club inglese si rifiutò di pagare la clausola da otto milioni di sterline (appunto 10,5 milioni di euro) prevista in caso di salvezza dei ‘Black Cats’, cosa che in quella stagione si verificò, e anzi accusò l’Inter di averle girato in prestito un giocatore che aveva necessità di un intervento al ginocchio, cosa che la società di Corso Vittorio Emanuele ha sempre negato con forza. La questione si è trascinata fino alla FIFA, che aveva dato ragione ai nerazzurri; entrambi i club, però, hanno accettato di inoltrare ulteriore ricorso al tribunale svizzero; i rumors danno il TAS orientato a confermare la sentenza della FIFA, che diventerebbe pertanto esecutiva. A breve la sentenza che darà definitivamente ragione (e parecchi soldini) all’Inter».

Facebooktwittergoogle_plusmail