Capuano: “Thohir provincializza l’Inter e mente su Brozovic”

Articolo di
30 maggio 2016, 23:42
Capuano

Giovanni Capuano – giornalista di “Panorama” -, ospite negli studi di “Speciale calciomercato” su Sportitalia, commenta le parole odierne di Thohir, criticando il Presidente dell’Inter in particolare sulla doppia questione mercato-obiettivi stagionali

BROZOVIC IN USCITA – Non le manda a dire al numero uno nerazzurro Giovanni Capuano, che confuta quanto detto in giornata dal presidente indonesiano: «Le parole di Thohir su Brozovic non mi hanno convinto: il croato andrà via. Thohir oggi è stato chiaro, i tifosi dell’Inter hanno bisogno di conoscere i progetti della società. Però le sue parole non mi hanno convinto in alcune cose: se servono 50 milioni di plusvalenza, allora non basta cedere Handanovic e Murillo, se vuoi tenere Icardi e gli altri devi vendere anche Brozovic».

INTER PROVINCIALIZZATA – «Thohir ha buttato anche un concetto sottovalutato che quest’Inter non merita: Thohir sostiene che la dimensione dell’Inter sia l’Europa League e che sia necessario fare qualcosa di straordinario come il Leicester City per arrivare in Champions League. Questo significa provincializzare un club come l’Inter, che oggi non può colmare il gap con la Juventus, ma non può arrendersi in partenza anche a Napoli e Roma. Il gap con la Juventus è incolmabile in Italia, si sa».

ERRORE COMUNICATIVO – «La Champions per l’Inter dev’essere un obiettivo reale, non una cosa straordinaria da raggiungere. Thohir aveva parlato di terzo posto oltre un anno fa, quando aveva riportato Mancini sulla panchina dell’Inter: adesso l’Inter, dopo dodici mesi, è più avanti nel progetto e Thohir non può dire che serve un miracolo per arrivare terzi, accontentandosi di un altro quarto posto. L’Inter ha buttato un terzo di stagione a causa della sbagliata comunicazione: il terzo posto da alcuni è stato paragonato al quarto posto…».







ALTRE NOTIZIE