Capuano: “Inter, punto più basso storico! Gabigol? I 3 colpevoli”

Articolo di
9 dicembre 2016, 00:21
Capuano

Giovanni Capuano – giornalista di “Panorama” -, ospite negli studi di “Calcio € Mercato” su Sportitalia, attacca e ironizza sull’Inter dopo l’uscita dall’Europa League, incolpando successivamente Pioli&Co. per la gestione “Gabigol” Barbosa

USCITA EUROPEA STORICA – Duro e ironico allo stesso tempo, Giovanni Capuano commenta la situazione nerazzurra: «Non è inutile la vittoria dell’Inter, che ha momentaneamente sistemato la media punti: adesso quella di Stefano Pioli è 1.4, superiore a quella di Frank de Boer (ride, ndr). L’Hapoel Be’er Sheva si è qualificato, ciò fa ragionare ulteriormente sull’eliminazione dell’Inter. L’uscita da questo girone di Europa League è il punto più basso degli ultimi quarant’anni della storia europea dell’Inter. Non è come uscire con il Lugano in una partita secca, ci sono sei partite da giocare: è vergognoso».

CAOS GABIGOL, TRE COLPEVOLI – «I colpevoli dell’inutilizzo di Gabriel “Gabigol” Barbosa sono tre, ne ho le prove: sono de Boer, Stefano Vecchi e Pioli. I dirigenti dell’Inter e l’agente di Gabigol hanno chiesto e chiedono agli allenatori perché non gioca, ma loro, che lo vedono in allenamento, hanno sempre deciso così. Il caso Gabigol è un casino che dimostra quello che è l’Inter negli ultimi sei mesi. A giugno Roberto Mancini era freddino sui nomi in entrata di Gabigol e Joao Mario, dicendo che nel ruolo di quest’ultimo aveva Marcelo Brozovic come centrocampista simile: dopo quattro mesi possiamo dire che quella lettura non era sbagliata…».