Capuano: “Inter, che acquisti inutili! Zhang chieda i danni a…”

Articolo di
29 dicembre 2016, 00:11
Capuano

Giovanni Capuano – giornalista di “Panorama” -, ospite negli studi di “Calcio € Mercato” su Sportitalia, critica duramente la campagna acquisti estiva dell’Inter e si dimostra poco fiducioso in vista sia della finestra invernale sia della prossima prevista per l’estate 2017

ACQUISTI SBAGLIATI – Arriva la stroncatura di Giovanni Capuano sui progetti presenti e futuri del nuovo corso nerazzurro: «L’Inter in estate ha preso troppi giocatori? Troppo inutili… Il giocatore più funzionale arrivato in estate è stato quello chiesto da Roberto Mancini, che poi è andato via: è Antonio Candreva, che sta rendendo per quello che è stato pagato. Aver speso 25 milioni di euro per Candreva è un’operazione importante per una società con i paletti come li ha l’Inter a causa del Fair Play Finanziario. Candreva farebbe comodo a tutti e giocherebbe ovunque, forse solo nella Juventus no. Gabriel “Gabigol” Barbosa è un oggetto misterioso, aspettiamo di vedere com’è. Joao Mario è un ottimo giocatore, ma bisogna vedere se vale 45 milioni: se prendi la scommessa OK, se no hai fatto un danno».

PROGETTO INIZIALE ERRATO – «Jindong Zhang dovrebbe chiedere i danni a chi ha fatto perdere un terzo della stagione alla sua Inter andando dietro a idee sbagliate, l’andamento di Stefano Pioli lo dimostra: con la normalità si può lottare per il terzo posto. La vicenda di Pioli, arrivato all’Inter per volontà dell’anima italiana della società, fa pensare che, se fosse prevalsa anche ad agosto quella volontà, oggi probabilmente i tifosi dell’Inter vivrebbero una stagione differente. Sono peccati di gioventù della nuova proprietà…».

MERCATO ANCORA BLOCCATO DALLA UEFA – «Il FPF non è finito per l’Inter, che a partire dal 2 gennaio – quando aprirà la finestra invernale del mercato – dovrà rientrare precipitosamente per gli accordi firmati tempo fa con la UEFA: in qualche modo rientrerà, ma il 1° luglio 2017 per spendere 200 milioni dovrà essere nelle condizioni di farlo… (ride, ndr). E questo non perché Suning non ha i soldi».