Canuti: “Inter, ci vuole un giro di vite! Che errore la tournée…”

Articolo di
23 agosto 2016, 12:48
canuti

Secondo Nazareno Canuti contro il Chievo l’Inter ha scontato una condizione atletica approssimativa. L’ex difensore nerazzurro ha puntato il dito contro la tournèe americana, che non avrebbe permesso alla squadra una corretta preparazione

FORMAZIONE – Intervistato in esclusiva da “Tuttomercatoweb”, Canuti si è così espresso sulla squadra di de Boer:
«Errori di de Boer? Partiamo dal presupposto che, se ha sbagliato, lo ha fatto in buona fede. Il tempo non è dalla sua parte e in 12 giorni non poteva cambiare l’inerzia di un’intera estate. Non ho capito molto la formazione iniziale, visto che erano presenti giocatori che hanno dimostrato ancora una volta di non essere all’altezza dell’Inter.»

TOURNEE AMERICANA«La preparazione? La tournée negli USA in tal senso è stata una sorta di gita che non ha permesso alla squadra di entrare in forma. Non si può spiegare una squadra che non riesce ad attaccare o a reagire dopo i gol subiti come quella vista contro il Chievo. Gli manca l’agonismo nelle gambe. La tournée è stata sicuramente un errore nella pianificazione della stagione. Al Bentegodi sembrava che giocassero l’ultima partita del campionato anziché la prima.»

GIRO DI VITE«Quando ci vorrà per vedere la mano di de Boer? Secondo me almeno un mese e mezzo. Purtroppo è un tempo che l’Inter non ha, ma non si può fare altrimenti. In questo momento, perdere tutto questo tempo per riassettare una rosa, significa rischiare di perdere subito in partenza il treno che porta alla Champions League. La squadra sta attraversando un momento critico, non so se riuscità a venirne fuori. Ci vuole un giro di vite da parte dei giocatori stessi, che devono capire che possono dare di più facendosi un esame di coscienza.»

MERCATO«Mercato? Devono assolutamente sistemare la difesa, perché in questo stato è una retroguardia che a ogni azione può prendere gol.»

Facebooktwittergoogle_plusmail