Burgnich: “Ora l’Inter ha una società che supporta l’allenatore”

Articolo di
23 gennaio 2017, 13:33
Burgnich

Tarcisio Burgnich è stato intervistato dall’edizione lombarda de “La Gazzetta dello Sport” per parlare dell’Inter che secondo lui è riuscita a rilanciarsi anche grazie al supporto della società nei confronti di Stefano Pioli.

CHAMPIONS POSSIBILE – Tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre il gruppo Suning non si è limitato a mandare via Frank de Boer ma anche rescisso il contratto di Michael Bolingbroke e ridimensionato la posizione di Erick Thohir iniziando a gestire l’Inter in prima persona inviando a Milano Steven Zhang e Liu Jun: «Questa Inter ha assolutamente la possibilità di entrare in Europa. Credo che i giocatori ci fossero anche prima, ma oggi c’è un’organizzazione migliore a livello societario, in grado di supportare l’allenatore. Penso che Pioli abbia dato la certezza dello spirito di squadra. Ora per centrare il terzo posto serve solo continuità perché le squadre davanti, come Napoli e Roma, non ne hanno più dell’Inter. La rosa è ottima, magari manca il fuoriclasse in grado di fare la differenza, ma parliamo di un livello alla Maradona o alla Messi. Non deve mancare lo spogliatoio, a volte basta pochissimo per compattare l’ambiente».