Burgnich: “Inter, occhio al Frosinone. Icardi e Jovetic…”

Articolo di
21 novembre 2015, 18:13
Burgnich

L’ex nerazzurro Tarcisio Burgnich, intervistato in esclusiva da “ilsussidiario.net”, ha parlato della sfida tra Inter e Frosinone, pronosticando la vincitrice, delle possibilità della squadra di Mancini di poter vincere lo Scudetto e della situazione attuale dei nerazzurri.

INTER-FROSINONE – Domani sera a San Siro si giocherà Inter-Frosinone, una partita che vede di fronte la capolista e una delle squadre che stanno lottando per la salvezza. L’ex nerazzurro Tarcisio Burgnich è stato contattato da “ilsussidiario.net” per commentare e pronosticare la sfida: «Sulla carta l’Inter dovrebbe dimostrare la propria superiorità, ma ci possono sempre essere sorprese quindi i nerazzurri dovranno avere la massima concentrazione. Credo che il Frosinone starà sulla difensiva, del resto la loro rosa è inferiore a quella dell’Inter. Cercheranno di giocare in difesa e colpire in contropiede. Bisogna stare attenti all’entusiasmo della provinciale che vuole sempre fare bene contro la grande. Penso però che l’Inter porterà a casa la vittoria».

LOTTA SCUDETTO – «I campionati si vincono prendendo pochi gol con un’ottima difesa come quella che l’Inter sta dimostrando di avere. Per vincere il campionato è importante anche la continuità. Il problema di Mancini è la mancanza di un giocatore come Pirlo in grado di velocizzare la manovra, perché al momento vanno troppo a rilento».

ICARDI-JOVETIC – Per concludere, Burgnich ha parlato anche di uno dei temi più caldi in casa Inter, ovvero la convivenza fra Jovetic e Icardi in attacco: «Jovetic va bene, ma ci vorrebbe un trequartista di fama internazionale che possa servire al meglio gli attaccanti. Icardi l’anno scorso ha vinto la classifica cannonieri, mentre quest’anno è discontinuo e prima di poter essere considerato un campione dovrà diventare più continuo».