Brozovic, che succede? Il croato in netto calo e ora…

Articolo di
5 maggio 2015, 18:02
brozovic

Marcelo Brozovic sembrava uno degli acquisti di maggior valore per l’Inter di Roberto Mancini. Il croato era partito col botto fornendo prestazioni di alto livello, ma con il passare delle giornate la sua fiamma sembra essersi affievolita notevolmente a suon di partite in chiaroscuro.

CALO BROZOVIC – Arrivato all’Inter durante il mercato di gennaio per rinforzare un centrocampo avaro di talento puro, Brozovic sembrava aver migliorato la mediana nerazzurra con la sua dinamicità e la sua tecnica. L’ex Dinamo Zagabria da interno sinistro riusciva a riequilibrare un’Inter votata costantemente all’attacco, liberando Guarin comunque senza disdegnare giocate personali di buon livello. Ora, però, le sue prestazioni sembrano in netto calo: Brozovic appare impreciso, quasi svogliato e poco incisivo nelle dinamiche di squadra.

ASCESA KOVACIC – Il netto calo di Brozovic potrebbe restituire la titolarità a Mateo Kovacic nel ruolo di interno sinistro nel centrocampo a tre di Mancini. Il numero 10 è migliorato cospicuamente nell’interpretazione del ruolo, come dimostrato contro Roma e Udinese e potrebbe garantire maggior qualità ad un’Inter avara di piedi buoni nella zona nevralgica del campo. Altalena croata, scende Brozovic, sale Kovacic: il futuro è del maghetto di Linz?