Brocchi provoca: “Zanetti è un grande, anche se interista”

Articolo di
5 maggio 2015, 11:11
Brocchi

Ospite negli studi di “Tiki Taka – Il calcio è il nostro gioco”, Cristian Brocchi, attuale allenatore della Primavera del Milan, ha parlato di Javier Zanetti. Belle le parole per il capitano, ma vena un po’ polemica nei confronti dell’Inter, squadra in cui ha giocato per una stagione.

COMPLIMENTI E PROVOCAZIONE – Ecco le parole di Cristian Brocchi alla presenza del Vice-Presidente nerazzurro, in collegamento dal “Giuseppe Meazza”: «Per me è stato un onore giocare con Zanetti. Anche se è interista, lo voglio ringraziare perché quando mi sono infortunato e ho dovuto lasciare il calcio, mi è stato vicino ed è arrivato anche il suo messaggio d’affetto. E’ una persona che non guarda ai colori e alle squadre».

ZANETTI PACATO – Ed ecco che Javier Zanetti accetta le belle parole e ricambia con uno striminzito: «Anche per me è stato un onore giocare con te, Cristian». Però quel “anche se è interista” poteva essere evitato, caro Brocchi. Sputare nel piatto in cui si è mangiato non è mai elegante, specie se si tratta di una portata di primo livello.

BUON LAVORO DEL MANCIO – Brocchi spende due parole anche su Roberto Mancini: «Il lavoro di Mancini c’è e si vede, il problema è che non si riesce a cambiare la mentalità di una squadra in poco tempo».