Braida: “De Boer? Conosce poco l’Italia ma può fare bene”

Articolo di
12 agosto 2016, 14:21
Braida

Ariedo Braida ha parlato anche dell’arrivo all’Inter di Frank de Boer nel corso di un’intervista concessa a “La Gazzetta dello Sport”. L’attuale dirigente del Barcellona è convinto che l’olandese riuscirà a fare bene pur non avendo mai lavorato in Italia.

SCUOLA DI PRIMO LIVELLO – De Boer ha giocato e vinto tutto con le maglie di Ajax e Barcellona (una Champions League, una Coppa Uefa, una coppa Intercontinentale, una Supercoppa Europea, oltre a campionati e coppe nazionali) per poi conquistare quattro Eredivisie consecutive e una Supercoppa d’Olanda sulla panchina dei Lancieri: «De Boer è un ragazzo che ha girato il mondo e ha fatto esperienze che creano una mentalità aperta, anche se non conosce molto il calcio italiano credo che farà bene. Io glielo auguro. Rinus Michels, Cruijff, Van Gaal: De Boer è allievo di questi, pensare a lui mi fa pensare all’Ajax e al modo di fare calcio del club. Un modo che ha trasmesso al Barça, e l’eredità dei maestri resta».