Borioni: “L’Inter pensava a de Boer come Mourinho”

Articolo di
16 settembre 2016, 23:59
Frank de Boer

Il giornalista Luca Borioni, nell’edizione odierna del suo spazio nel sito “Calciomercato.com”, ha puntato il dito contro la dirigenza dell’Inter per la scelta di Frank de Boer, ritenendo che sia stata una scommessa eccessiva che fin qui non sta dando i risultati sperati.

AZZARDO – “Non poteva che essere una scommessa, quella di affidare un gruppo di valore ma tutto da assemblare come l’Inter a un tecnico inedito per il calcio italiano come Frank de Boer. Una scommessa perché effettuata in corsa (Roberto Mancini aveva già iniziato, anzi praticamente concluso la preparazione) e senza tenere conto delle peculiarità del nostro campionato oltre che di una piazza come quella nerazzurra. De Boer come José Mourinho, avranno pensato i vertici nerazzurri. E piena fiducia nelle doti di adattamento dell’allenatore olandese. Non è che de Boer alla guida dell’Ajax avesse fatto vedere chissà quali prodigi, specie in campo europeo. E allora, con tutte queste premesse, il passo falso dell’altra sera in coppa trova più di una chiave di lettura. Ci vorrebbe tanta pazienza e molto tempo. Che l’Inter non può mettere a disposizione del suo allenatore. E allora? Non resta che Inter-Juve”.