Bonolis al veleno: “Kovacic resti, vendiamo i sopravvalutati”

Articolo di
5 maggio 2015, 13:42

Mai banale nelle sue uscite Paolo Bonolis: il conduttore tv e super tifoso nerazzurro ha parlato ai microfoni di RadioSei in merito alla deludente stagione nerazzurra, dei prossimi impegni partendo dall’ardua trasferta dell’Olimpico contro la Lazio e della futura campagna acquisti: in particolare delle cessioni. 

VENDERE LA BIGOTTERIA E CONSERVARE L’ORO – Il Bonolis-pensiero riguardo la prossima campagna di acquisti e cessioni risulta piuttosto chiara. “Spero solo che si riparta dalla cessione di giocatori sopravvalutati e non da un gioiellini come Mateo Kovacic. Il futuro del croato rischia di tornare in bilico, in base alla sanzione Uefa in arrivo per questo venerdì e al possibile acquisto di due top player che richiederebbero necessariamente una cessione importante. Koviacic, Handanovic ed Icardi sono i papabili, Bonolis dice la sua anche sulla corsa all’Europa ed il prossimo impegno difficilissimo in casa dei biancocelesti: “Lazio-Inter? Se servono punti chiamate noi, ormai siamo una Onlus… Arrivare in Europa League da quarta o quinta avrebbe senso, da sesta no. A questo punto tanto vale ricostruire in modo più sereno il prossimo campionato“. Il riferimento è chiaramente alla necessità di anticipare e di molto il ritiro estivo in vista del doppio turno preliminare in cui dovrebbe impegnarsi l‘Inter per avere poi accesso al tabellone principale dell’Europa League, rinunciando anche ad una gita milionaria in Asia alla quale Thohir e le sue casse tengono particolarmente.