Bologna, Lazio e Inter? Pioli e la storia al San Paolo – GdS

Articolo di
2 dicembre 2016, 11:27
Pioli Brozovic

Al Napoli ha regalato parecchi dispiaceri sia con il Bologna che con la Lazio, e proprio al San Paolo. Questa sera Stefano Pioli cercherà di prolungare una tradizione positiva anche sulla panchina dell’Inter. Ecco cosa si legge sulla “Gazzetta dello Sport”.

TRADIZIONE POSITIVA – «Santo Stefano è ancora lontano, sia per il calendario (26 dicembre) sia per carenza di elementi (tre settimane su una panchina non fanno nemmeno aprire il discorso). Eppure per provare a profanare il San Paolo, Pioli testerà i suoi poteri spirituali dall’alto di alcune dimostrazione di fede. L’allenatore dell’Inter, in effetti, ha messo sotto il magnete del proprio frigorifero diversi ritagli di giornale che rimembrano partite eccelse in casa del Napoli. Su tutte, un paio in cui Stefano da Parma si è conquistato il terzo posto in campionato (e quindi il preliminare di Champions League) e la finale di Coppa Italia (poi persa contro la Juventus).

ANCHE CON IL BOLOGNA – Il tutto con la divisa ufficiale della Lazio. Il 31 maggio 2015 andò a vincere 4-2 al San Paolo nello spareggio dell’ultima giornata di campionato. Protagonista fu anche Antonio Candreva che partecipò al primo gol (realizzato da Marco Parolo) e segnò il secondo (rapido ribaltamento di fronte e gol davanti al portiere) nella serata contrassegnata anche dal rigore sparato sopra la traversa da Gonzalo Higuain con il Napoli che aveva recuperato dallo 0-2 al 2-2. L’8 aprile, un paio di mesi prima, Pioli aveva sfilato ad Aurelio De Laurentiis pure la finale di Coppa Italia. Dopo l’1-1 dell’Olimpico, il gol di Lulic spedì i biancocelesti all’ultimo atto. All’attuale allenatore dell’Inter deve proprio piacere il San Paolo. Tanto che alla guida del Bologna, nel dicembre 2012, ci vinse due volte in 4 giorni tra campionato e Coppa Italia. “Fa tutto parte del passato, sono piacevoli ricordi, vero, ma dobbiamo pensare di vincere” – ha ammesso ieri in conferenza Pioli. L’anno scorso, contro Sarri, perse però 2 volte su 2 per un bilancio complessivo di 0-7».