Bolingbroke: “Suning? Abbiamo nuove opportunità. La Cina…”

Articolo di
19 ottobre 2016, 19:22
Bolingbroke

Michael Bolingbroke, intervenuto direttamente da Londra, ha parlato della società nerazzurra e delle nuove opportunità con l’avvento di Suning, come riporta il New York Times. Di seguito le sue dichiarazioni, riprese da “Calciomercato.com”

BOLINGBROKE E SUNING – «Da quando sono entrato all’Inter ho sempre avuto il compito di condurre il club al successo dentro e fuori dal campo: portarlo costantemente in Champions League per fare soldi, non per perderli. Il cambio di proprietà da Thohir a Zhang ha accelerato questo processo. La nuova proprietà pensa che abbiamo sottostimato il valore della presenza in Cina e che siamo colpevoli di non aver esplorato abbastanza il mercato cinese. Quando ci siamo incontrati, ci hanno chiesto il perché dell’assenza di sponsor in Asia. Per i club europei è molto difficile stare in quel mercato, a meno che tu non abbia un ponte che ti apra certe porte. Se non ci fosse Suning, non sarebbe possibile avere accesso al business in Cina. Adesso, con Suning, disporremo di opportunità che prima non esistevano».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Alessandro Basta

Alessandro Basta

Alessandro Basta ha 19 anni e vive a Cosenza, dove è nato. Inizia a scrivere a 13 anni per un piccolo forum sportivo, per poi proseguire la sua attività di scrittura per un blog calcistico, in uno spazio dedicato interamente all’Inter, dove scrive editoriali. A 17 anni, arriva l’esperienza maggiormente formativa, presso InterCafè, blog in cui crescono contestualmente passione, ambizione ed esperienza rispetto alla scrittura sull’Inter. Tifoso interista fin dalla nascita, non potrebbe vivere senza.