Binda: “Inter, Suning vuole aumento patrimonio e non rinforzi!”

Articolo di
23 febbraio 2018, 01:10
Nicola Binda

Nicola Binda – giornalista della “Gazzetta dello Sport” -, ospite negli studi di “Calcio € Mercato” su Sportitalia, critica il progetto di Suning sull’Inter, in particolare quello legato al mercato impostato in estate

ARRICCHIRSI SENZA MIGLIORARE – La critica di Nicola Binda riguarda l’idea che ha dato vita ai movimenti estivi: «Walter Sabatini ha fatto il meglio possibile sul mercato, ma il problema dell’Inter è a monte: non ha una rosa ampia numericamente. Io discuto la scelta della proprietà, che ha speso soldi per prendere giovani di prospettiva e ha voluto soltanto patrimonializzare il club, dandogli valore, ma non ha agito dal punto di vista tecnico. Con i soldi spesi per i ragazzi, che solo adesso stanno emergendo un po’, ha fatto aumentare il valore della società, ma non quello della squadra: l’obiettivo era aumentare il patrimonio della società, se no Sabatini avrebbe preso giocatori che non ti danno patrimonio, ma a livello tecnico sarebbero serviti molto di più! L’Inter non ha un’alternativa valida a Ivan Perisic, che sta giocando male da mesi e dovrebbe riposare: c’è un ragazzino di nome Yann Karamoh che ha inventato un gol contro il Bologna e basta…».






ALTRE NOTIZIE