Biasin: “L’Inter ride grazie a un amico caucasico e perché…”

Articolo di
8 dicembre 2015, 00:25
Fabrizio Biasin

Editoriale fiume quello del giornalista di “Libero”, Fabrizio Biasin, per il portale “Tutto Mercato Web”. Tifoso nerazzurro dichiarato, Biasin sottolinea i motivi che permettono all’Inter di trovare il sorriso, a prescindere dal primato in classifica ritrovato dopo il KO del Napoli. Ecco lo stralcio in questione

LA MILANO CHE RIDE – “L’altra sponda di Milano (l’Inter, ndr) ride, e non solo per il primato in classifica. Icardi non segna? Pazienza, ci pensano gli altri. Ride perché, a parte l’aver trovato mai un nuovo amico caucasico, un azero, ora la squadra di Mancini sta iniziando anche a giocare bene. E’ vero, il gol contro il Genoa è arrivato da un rimbalzo assassino a centro area, ma prima Perin aveva fatto i miracoli. E l’attacco leggero regge bene, ma ancora meglio fa la difesa. E pazienza se Capello dice che il suo Milan creava più occasioni, i tre punti sono sempre uguali. Risultato: nessuno sa se questa squadra vincerà lo Scudetto, arriverà terza o fallirà miseramente, ma tutti sanno che chi ha lavorato per costruirla ha la coscienza a posto. E non è poco”.