Biasin: “Inter, sciacallaggio su de Boer. Non è un fesso”

Articolo di
6 settembre 2016, 00:43
Fabrizio Biasin

Nel suo editoriale per “TuttoMercatoWeb” Fabrizio Biasin dedica un paragrafo in difesa di Frank de Boer, già messo sotto accusa da più parti e molto spesso per colpe non proprio attribuibili a lui. L’allenatore olandese ha iniziato male, con un punto in due partite, ma non per questo può essere giudicato negativamente.

SUL BANCO DEGLI IMPUTATI – “In casa Inter, per dire, c’è chi vorrebbe già la testa di Frank de Boer. Addirittura si sente parlare di allenatori tenuti in caldo se le cose dovessero precipitare. Per carità, l’approccio dell’olandese con la Serie A non è certo stato dei più lucidi, ma certe stroncature odorano di sciacallaggio bello e buono. Se vogliamo fanno sorridere anche certi consigli: ‘L’olandese deve affidarsi a chi conosce il calcio italiano’, come se in Italia si trattasse di uno sport diverso. ‘Oh, Frank, ricordati domenica di metterne undici. Ah, tieni presente che in porta c’è uno che la può prendere con le mani’. Suvvia, contro Chievo e Palermo avrà anche sbagliato, ma se ha vinto quello che ha vinto (da giocatore e tecnico) non dev’essere proprio l’ultimo dei fessi”.

Facebooktwittergoogle_plusmail