Biasin: “Icardi ora è un caso, ma rimarrà all’Inter. A gennaio…”

Articolo di
7 dicembre 2015, 23:32
Biasin

Fabrizio Biasin, giornalista di ″Libero″ e noto tifoso nerazzurro, ospite della trasmissione “L’Istruttoria” in onda su Rai Sport si sofferma a parlare del caso Icardi, che non riesce più a sbloccarsi, e dei possibili ritocchi della rosa che l’Inter potrebbe fare a gennaio

ICARDI A LUNGO – «Credo che Icardi non andrà via a gennaio, e credo anche che la sua storia all’Inter proseguirà nelle prossime stagioni. Chiaro che adesso ci sia un caso Icardi, perché è il capocannoniere in carica e ha segnato ancora pochi gol, ovvio che se ne parli. Ma questo è anche effetto del fatto che l’Inter rispetto all’anno scorso ha una rosa competitiva, e l’allenatore può permettersi di scegliere. Poi ricordiamoci – visto che la scorsa settimana si è azzardato il paragone con Higuain – che Icardi è ancora molto giovane».

MERCATO INVERNALE – «Non penso che l’Inter farà stravolgimenti nella rosa, da quest’anno c’è la regola dei 25, quindi se arriva qualcuno necessariamente altri devono uscire. Penso a Montoya, che magari andrà via e quindi potrebbe arrivare un esterno destro e Gnoukouri, che magari verrà ceduto in prestito e quindi potrebbe arrivare un centrocampista centrale».