Biabiany vittima di mobbing: legali in azione, l’Inter osserva

Articolo di
19 gennaio 2018, 17:16

L’avventura di Biabiany a Praga non è stata delle più fortunate, come già reso noto giorni fa e confermato dal tecnico Stramaccioni. La notizia del giorno è l’azione legale ufficializzata dalla FIFPro per mobbing fatto dallo Sparta

SPARTA MOBBING – Il consulente legale di Jonathan Biabiany ha dichiarato alla FIFPro (Federazione Internazionale dei Calciatori Professionisti) che il calciatore francese, messo fuori rosa dallo Sparta Praga, è costretto ad allenarsi da solo, sottolineando “la grave violazione dei diritti fondamentali del calciatore”. Costringere un calciatore ad allenarsi da solo, infatti, è stato dichiarato illegale nelle nuove normative FIFA, che tendono a salvaguardare i giocatori. Secondo l’avvocato di Biabiany, lo Sparta sta provocando il classe ’88 in prestito dall’Inter per arrivare alla rescissione del contratto, ovvero far terminare il prestito per non pagargli più l’ingaggio pattuito in estate. In questa “battaglia” Biabiany è assistito anche dall’Associazione Ceca dei Calciatori. Si attendono novità già in questa finestra di mercato, dal momento che il francese potrebbe far ritorno all’Inter per poi trovare una nuova sistemazione fino a fine stagione.






ALTRE NOTIZIE