Bergomi: “L’Inter non corre. Spalletti? Resta scelta giusta”

Articolo di
21 febbraio 2018, 23:25
Giuseppe Bergomi

Giuseppe Bergomi è intervenuto nel corso del programma “We Are Genoa” dell’emittente locale ligure TeleNord. L’ex difensore dell’Inter, come riporta il sito “PianetaGenoa1893.net”, ha criticato il momento della squadra nerazzurra salvando però l’allenatore Luciano Spalletti.

ALLENATORE SENZA COLPE«L’Inter continua la sua striscia di partite non giocate bene, è vero che ha vinto con il Bologna ma è una squadra che non corre e fa molta fatica, in questo momento trovare qualcuno da salvare è difficile. Prima era una squadra difficile da battere, solida, forte fisicamente e poi ribaltava subito il fronte offensivo. Il Genoa al contrario corre molto, sabato scorso ha anche dominato il gioco, non si è soltanto difeso. L’intelligenza tattica del Genoa si è manifestata anche prima della gara con l’Inter, ma poi mi chiedo anche una cosa: un giocatore come Diego Laxalt i nerazzurri ce l’hanno? L’Inter non sta bene, però se analizzo il primo tempo del Ferraris sono stati in partita decentemente, hanno creato anche qualcosa con Antonio Candreva e Yann Karamoh. Capisci che nel calcio contano certe cose quando ti capita un autogol come quello di Andrea Ranocchia. Il Genoa è animato da energia positiva, l’Inter negativa, sicuramente il Genoa ha meritato di vincere ma l’Inter è in crisi profonda da tempo. Luciano Spalletti è un amico, continuo a pensare sia la scelta giusta per l’Inter: nella storia dei nerazzurri quando si è aperto un ciclo lo si è fatto con un allenatore di spessore e carattere. A Roma ha fatto il record di punti della storia e gestito il caso Francesco Totti, se bene o male poi non lo so. Quando è arrivato pensavo mettesse a posto l’ambiente, in questo momento certe situazioni potevano essere gestite meglio come il calciomercato. Spalletti lavora sempre benissimo in settimana, è un punto di riferimento anche per molti allenatori, non ha disimparato a fare l’allenatore».