Bergomi: “All’Inter serviva uno con le caratteristiche di Pioli”

Articolo di
9 novembre 2016, 14:51
Bergomi

Editoriale di Beppe Bergomi su “La Gazzetta dello Sport” riguardo il nuovo tecnico dell’Inter Stefano Pioli, definito dall’ex capitano dei nerazzurri come la persona giusta per riportare la squadra a lottare per le prime posizioni.

SCELTA SAGGIA – «A questo punto della stagione la scelta di Stefano Pioli da parte dell’Inter per sostituire Frank De Boer mi sembra la più saggia. Stefano è un allenatore preparato ed è cresciuto molto nel corso degli anni. Conosciamo tutti la trafila che ha fatto e che lo ha portato dalle categorie inferiori fino al terzo posto con la Lazio e al preliminare di Champions League. All’Inter serve un allenatore con le sue caratteristiche, che conosca la Serie A e che sia in grado di elevare il rendimento dei giocatori, il cui livello è senza dubbio superiore rispetto a quanto visto finora in campo. I nerazzurri hanno bisogno di una maggiore organizzazione di gioco e un intervento sulla preparazione fisica: Pioli con il suo gruppo di lavoro ha le qualità giuste».

LA DIFESA – «Dal punto di vista degli interventi nei vari reparti, credo che in difesa Pioli dovrà convincere i due centrali Murillo e Miranda a giocare più alto, come faceva la sua Lazio, almeno fino all’infortunio di De Vrij che la penalizzò molto. I due sudamericani hanno le caratteristiche giuste per giocare in quel modo, devono soltanto migliorare la concentrazione e la lettura di alcune situazioni di gioco. Devono, insomma, muoversi come reparto. Per gli esterni, invece, credo che Nagatomo e D’Ambrosio siano i più affidabili».

CL POSSIBILE – «Riguardo l’aspetto psicologico e delle motivazioni, Stefano dovrà entrare nella testa dei suoi ragazzi. Sarà importante infilare una striscia positiva per invertire la tendenza e dare entusiasmo. In questo sarà fondamentale anche il supporto della società. L’obiettivo? Il campionato è lunghissimo, quindi c’è tempo per recuperare e la zona Champions non è un miraggio».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Riccardo Melis

Riccardo Melis

Riccardo Melis (Cagliari, 1990), studente universitario quasi laureato (si spera) in Scienze della Comunicazione; adora leggere, parlare e sopratutto scrivere di calcio e cinema. Tifoso dell’Inter da quando aveva otto anni, ha superato brillantemente i suoi primi anni di tifo, più neri che azzurri, senza che la sua fede verso questi colori fosse scalfita di una virgola.