Bellugi: “Inter, se giochi così non arrivi neanche quindicesima”

Articolo di
30 settembre 2016, 17:23
Bellugi

Mauro Bellugi, ex difensore dell’Inter, ha commentato la prestazione dei nerazzurri ai microfoni di “Tuttomercatoweb”. Non mancano le critiche ai ragazzi di de Boer per la mentalità e il gioco mostrato contro lo Sparta Praga: bisogna affrontare l’Europa League con le giuste motivazioni. Di seguito le dichiarazioni

TURN-OVER IN EL – «Non capisco perchè se la squadra arriva in Europa League poi la affronta così. Perchè farla allora? Quando affronti una competizione, devi farla bene. L’Inter non è la Juve che se fa giocare le seconde linee non avverte il cambio. Giocare con i titolari per nerazzurri è un conto, giocare con Ranocchia e gli altri è una cosa completamente diversa. Non capisco il turn-over alla quinta giornata. Turn-over di che? Sono molto arrabbiato per come è andata ieri; ci sono state distrazioni, disattenzioni inaccettabili».

PREVISIONE O AMMONIMENTO? – «Ciò che dico è questo: ci sono Miranda e Medel con quest’ultimo che alla coppa america è stato premiato come il miglior difensore. Perchè devo farlo giocare da centrocampista allora? Il tecnico deve risolvere questi problemi e deve sistemare la difesa. I campionati si vincono senza prender gol. Ripeto: perchè è stato fatto di tutto per andarci? Se si gioca così, non va bene. In campionato, sulla carta, con i titolari vedo l’Inter dietro a Juve e Napoli. La squadra di ieri però non arriva neanche quindicesima nel nostro campionato…»

 

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Alessandro Basta

Alessandro Basta

Alessandro Basta ha 19 anni e vive a Cosenza, dove è nato. Inizia a scrivere a 13 anni per un piccolo forum sportivo, per poi proseguire la sua attività di scrittura per un blog calcistico, in uno spazio dedicato interamente all’Inter, dove scrive editoriali. A 17 anni, arriva l’esperienza maggiormente formativa, presso InterCafè, blog in cui crescono contestualmente passione, ambizione ed esperienza rispetto alla scrittura sull’Inter. Tifoso interista fin dalla nascita, non potrebbe vivere senza.