Bellugi: “De Boer scelta coraggiosa, ma con questa difesa…”

Articolo di
18 agosto 2016, 17:06
Bellugi

Intervistato in esclusiva da TMW Radio, Mauro Bellugi ha lodato alcune scelte di mercato dell’Inter, mostrandosi però molto critico verso il reparto arretrato nerazzurro. L’ex nerazzurro teme che alcuni elementi non siano all’altezza della squadra e che questo possa rappresentare un problema per il lavoro di de Boer

DE BOER E MANCINI – Queste le dichiarazioni di Bellugi a TMW Radio, nel corso dello spazio InterLine, dedicato ai nerazzurri:
«Gli allenatori si cambiano a fine campionato, non all’inizio. De Boer è una scelta coraggiosa, ma sono i giocatori a fare gli allenatori, sono solo loro a contare. Vediamo cosa farà questo gruppo, Mancini si è sentito declassato. Non sono però molto d’accordo circa le dinamiche che hanno portato all”arrivederci e grazie’. Alla fine, comunque, contano i giocatori e in estate, con le brutte sconfitte nelle amichevoli, non abbiamo fatto una bella figura.»

MURILLO & C.«Sono contento che Icardi sia rimasto, senza di lui chi avrebbe garantito i gol? Perisic mi piace molto, così come Banega che reputo un ottimo acquisto, ma in difesa la squadra non è messa bene. L’unica certezza è Miranda, mentre Murillo è discontinuo, vuole saltare più in alto di tutti, ma non basta. Ranocchia ha subito una netta involuzione, Juan Jesus per fortuna l’hanno dato alla Roma…»

ZONA CHAMPIONS«La Juve fa un campionato da sola, io ho paura che per il secondo o il terzo posto si possano inserire squadre come il Torino che si impegnano al massimo e non mollano mai. L’Inter ha fatto una buona squadra, ma in campo serve la grinta o si rischia la brutta figura con chiunque.»

Facebooktwittergoogle_plusmail