Beccalossi: “Mancini sopravvalutato? L’Inter è sua! Gasp…”

Articolo di
4 dicembre 2015, 23:58
beccalossi

Evaristo Beccalossi, ex stella nerazzurra, ospite negli studi di “Prima Pagina” in onda su Gazzetta TV si sofferma sulla sconfitta che l’Inter ha incassato a Napoli, predicando prudenza per quanto riguarda la sfida casalinga contro il Genoa di Gasperini, al quale dedica un pensiero. Non manca una particolare lode a Mancini e una riflessione sul momento delicato di Icardi

SCONFITTA NAPOLI E IMPEGNO CASALINGO – «Nonostante la sconfitta si esce più convinti e più forti, sulla carta il turno casalingo è certamente favorevole, senza sottovalutare niente perché nel calcio non ti regala niente nessuno. Bisogna fare la prestazione e portare a casa i tre punti».

CAPITOLO GASPERINI – «Gasperini è arrivato nel momento sbagliato. Ho un’immagine di lui appoggiato alla panchina da solo, tra l’altro aveva anche l’herpes dovuto sicuramente al nervosismo, un’immagine che mi è rimasta in testa. Tra l’altro lo conosco e mi dispiace che sia andata in quel modo. Secondo me nelle difficoltà si deve dare supporto all’allenatore, la società doveva stargli più vicino per capire cosa voleva».

CORSA SCUDETTO – «C’è prima il Napoli, poi rientra la Juventus e poi c’è la Roma. Prima la Juventus era partita male e si sono inserite Inter e Fiorentina. Noi dobbiamo puntare dal terzo posto in su, alla pari degli altri, ma queste sono squadre che hanno un progetto avviato da più tempo».

ONORE A MANCINI – «L’Inter ha tanto di Mancini, lo so che costa dirlo perché molti lo definiscono sopravvalutato, però mai come in questa occasione ha cambiato nove giocatori ed è secondo in classifica. Tanto di cappello a Mancini perché ci ha portati nella zona alta».

ARBITRI – «Ci sono episodi che a volte, non voglio parlare di buon senso, ma vedo contrasti normali che vengono ammoniti, poi vedi che entrano da dietro con la suola e non vengono ammoniti».

FORMAZIONE – «In questo momento giocando in casa non devi lasciare fuori Icardi, mi aspetto un 4-3-3 con Jovetic e Ljajic in supporto a Icardi. Il Genoa può fare una grande prestazione. Le squadre di Gasperini non vanno mai sottovalutate perché lui riesce a leggere le partite molto bene».

MERCATO – «Se avessi possibilità porterei Lavezzi. Ljajic ha grande qualità, dopo un inizio macchinoso adesso sta tirando fuori la qualità. Questi giocatori così li terrei tutti. Lo so che volete fare fuori Icardi ma io no! Lo terrei e prenderei un giocatore veloce che vada in profondità».

ICARDI – «Non è nella fase del miglior Icardi, e dipende anche da lui. Da Icardi ci si aspetta più legame con la squadra, si deve mettere più a disposizione».