Batistuta: “Icardi grandissimo, ma come Tevez: non c’è posto”

Articolo di
30 settembre 2016, 21:14
Batistuta

Gabriel Batistuta – ex attaccante dell’Inter -, durante la presentazione di una gara di beneficenza a Palazzo Vecchio – come riportato dalla versione online della “Gazzetta dello Sport” -, parla dei suoi attuali eredi “italo-argentini”: Higuain della Juventus e Icardi dell’Inter

BOMBER DI TROPPO – Non basta segnare a raffica per trovare posto nella Nazionale Argentina, parola di Gabriel Batistuta, che di gol ne ha fatti fin troppo con la Seleccion: «Gonzalo Higuain il mio erede? Lo dice la stampa. Io sono stato io e sono felice di essere stato quello che sono stato. Forse Higuain è meglio, forse peggio, non lo so. Quanto a Mauro Icardi, non possono giocare tutti in Nazionale. In questo momento non ha posto, anche se è un grandissimo, ma non lo ha neanche Carlos Tevez. Purtroppo questo è il calcio, non si può giocare solo con gli attaccanti».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Andrea Turano
Nato nell’era Bagnoli, ma svezzato da Simoni, vive la sua vita in nero e azzurro. Parla di Inter ventiquattro ore al giorno, nel tempo libero si limita a scrivere, sempre di Inter. Sogna di lasciare un ricordo indelebile nella storia della Beneamata, come Arnautovic. E’ un tifoso sfegatato come tanti, ma obiettivo come pochi.