Bashir: “Inter, spese eccessive e sbagliate! Ecco chi manca”

Articolo di
8 gennaio 2017, 00:03
Bashir

Mohamed Bashir – giornalista di Libya TV -, ospite negli studi di “Calciomercato live – Weekend” su Sportitalia, critica tutto il criticabile sull’Inter attuale: dalla rosa non all’altezza agli errori di mercato, Gagliardini compreso

GAGLIARDINI INADATTO – L’analisi di Mohamed Bashir sulle questioni nerazzurre è distruttiva su tutti i piani: «Non so quanto possa essere adatto per l’Inter un giocatore che ha giocato solo quattordici partite in Serie A come Roberto Gagliardini, conoscendo la piazza dell’Inter che brucia i talenti. Va bene l’acquisto giovane, ma l’Inter deve andare assolutamente in Champions League e ha già tanti problemi con giocatori esperti come ad esempio Ever Banega: ho dubbi sulla tenuta psicologica di Gagliardini. Dovesse riuscire ad ambientarsi all’Inter, sarebbe un campione già preparato: la cosa mi crea più di una perplessità».

MANCA IL MEDIANO – «L’Inter ha già speso cifre eccessive sul mercato negli ultimi anni, ma i problemi strutturali sono rimasti gli stessi: non c’è un mediano che possa fare il metronomo davanti alla difesa, non c’è stato un acquisto adatto. Joao Mario è un esterno, al massimo può fare l’interno sinistro. Joao Mario è stato l’acquisto roboante, il fuoriclasse che avrebbe dovuto cambiare l’Inter, invece adesso adesso sta in panchina in favore di Geoffrey Kondogbia e Marcelo Brozovic: il destino è beffardo e stupisce sempre. Brozovic non è un mediano e Kondogbia non ha mai convinto. Luiz Gustavo può essere preso per poco meno di 20 milioni di euro ed è un profilo adatto, infatti la Juventus lo sta cercando: non sarebbe più utile all’Inter rispetto a Gagliardini, che è buono solo in prospettiva? E poi, non sarebbe stato meglio prendere due terzini di livello anziché un’altra mezzala?».

DUE PROFILI UTILI – «Ricardo Rodriguez è molto interessante, ma non di primissima fascia: sulla carta è leggermente migliore dei terzini presi dall’Inter negli ultimi anni, ma a fronte di quale spesa arriverebbe? Tecnicamente è valido. Milan Badelj mi piace molto, tatticamente è validissimo: serve più all’Inter e al Milan che alla Roma, infatti Stefano Pioli ama giocatori simili, alla Lucas Biglia, che gestisce palla e sa giocarla. Un centrocampista simile non si vede molto in campo perché fa lavoro oscuro. L’Inter ha bisogno impellente di un giocatore simile».

ATTACCO QUASI PROMOSSO – «Stevan Jovetic purtroppo non ha trovato la via d’uscita dal tunnel in cui si è trovato dopo essere andato via dalla Fiorentina. Negli ultimi anni ha avuto una regressione tecnica notevole e non ha convinto nell’Inter: Jovetic ha perso lo spunto a causa della sua pesantezza, i tiri dalla distanza non fanno fare il salto di qualità all’Inter che vuole il Suning Group. L’attacco dell’Inter ha tanta varietà in avanti, da Ivan Perisic a Mauro Icardi escludendo Eder, inoltre deve trovare spazio anche Gabriel “Gabigol” Barbosa, ma il problema sono il mediano e i terzini».